benvenuto su : ortobiologico.net - orto biologico - orticoltura biologica

orticoltura biologica

Orticoltura biologica. Manca ancora in Italia una perfetta coordinazione tra aziende e istituti di ricerca quali le università.

orticoltura biologica
Orticoltura biologica, due parole che si possono definire quasi magiche, visti i benefici che tale tipo di orticoltura offre a chi la pratica, in casa, sul balcone o nel giardino. Infatti tale orticoltura biologica riprende un po’ i principi cardine dei nostri antenati, i quali non avevano a loro disposizione pesticidi o altre sostanze chimiche, ma riuscivano lo stesso a ottenere ortaggi sempre di qualità e abbondanti al punto tale da sfamare le loro famiglie, molto numerose allora, e vendere parte del raccolto per sostentarsi. Il successo di tale orticoltura è infatti da esser ricondotto all’intelletto che viene messo in pratica per poter evitare che il raccolto venga rovinato, senza però che intervengano essenze pericolose. Infatti attraverso trucchi che sono stati tramandati dai nonni si riesce ad avere sempre un buon raccolto. Il primo di questi trucchi è quello di coltivare ogni specie a suo tempo, in quanto non si deve mai andare contro natura, e solo in questo modo ogni specie coltivata avrà successo.

divulga la pagina  

Irrigazione e prevenzione in un orto biologico

Irrigazione e prevenzione in un orto biologico

Una delle cose più importanti per mantenere in vita al meglio un orto biologico è l´irrigazione, in generale questa operazione deve essere effettuata al mattino oppure al tramonto, così da evitare l´evaporazione dell´acqua. Per proteggere le piante bisogna evitare il getto diretto dell´acqua sulle foglie ed i fusti ed è preferibile utilizzare il metodo a goccia sia con impianti appositi e sia applicando all´annaffiatoio un dispositivo a cipolla che permette una migliore distribuzione idrica. Per gli orti particolarmente grandi è consigliabile un tipo di irrigazione laterale, facendo in modo che l´acqua raggiunga le colture attraverso delle piccole gallerie. Per quanto riguarda le malattie degli ortaggi a cui dobbiamo porre maggiore attenzione ci sono gli attacchi delle cocciniglie, dei ragnetti rossi e degli afidi ed è possibile evitare questo limitando i ristagni d´acqua pericolosi soprattutto per le radici delle piante.

Articolo liberamente ispirato alla pagina : http://www.giardinaggio.it/ortofrutta/orto-biologico/orticoltura-biologica.asp



  1. Commenti
  2. Invia ad amico